Università degli Studi di Pavia - Nucleo di Valutazione

Home

Home > Progetti > Inserimento lavorativo

Indagine sull'inserimento lavorativo dei Laureati/Diplomati

Inserimento lavorativo

Responsabile Scientifico: Prof.ssa Alessandra Marinoni

Nel piano di lavoro definito dal Nucleo di Valutazione dell'Università di Pavia, sono previste analisi periodiche degli sbocchi professionali dei diplomati e dei laureati dell'Ateneo, con l'obiettivo di studiare il processo di transizione dall'università al mondo del lavoro per ricavarne elementi che permettano agli Organi di governo dell'Università di adottare strategie per aumentare l'efficacia della preparazione offerta dai corsi di studio di ogni livello offerti dall'Ateneo.

 

Obiettivi:

L'obiettivo principale è la verifica di quali possibilità di inserimento lavorativo i giovani laureati e diplomati a Pavia abbiano avuto. In dettaglio gli obiettivi post sono:

  • conoscere l'opinione degli intervistati in merito alla qualità della preparazione ricevuta dai corsi universitari in relazione al lavoro svolto
  • stimare la percentuale di laureati e diplomati inseriti nel mondo del lavoro in modo stabile o precario ad un certo numero di anni dalla laurea
  • descrivere la tipologia dell'occupazione
  • valutare la necessità ed il livello di utilizzo del titolo di studio per l'esercizio dell'attività lavorativa
  • valutare il grado di soddisfazione del lavoro svolto
  • conoscere gli aspetti privilegiati per la ricerca del lavoro
  • valutare la corrispondenza tra lavoro svolto e studi effettuati
  • conoscere i motivi per cui alcuni disoccupati non cercano lavoro
  • conoscere il giudizio dei giovani diplomati in merito agli elementi culturali ritenuti necessari nel mondo del lavoro e in merito a quali di tali elementi la preparazione universitaria è stata efficace

Metologia:

A) Disegno dello studio

  • I fase: indagine di follow-up sulla coorte di tutti i diplomati e sulla coorte dei laureati nel 1994 dell'università di Pavia. la scelta di tre anni dalla laurea è motivata dal fatto di valutare il fenomeno in una fase di relativa stabilità nella condizione lavorativa, successiva all'eventuale espletamento del servizio militare, alla conclusione dei corsi di perfezionamento o specializzazione post-laurea, ecc. Per quel che riguarda invece i diplomati, essendo i corsi attivi solo dal 1992, si sono indagati tutti i soggetti.
  • II fase: su un sotocampione di rispondenti e di non rispondenti sarà effettuata un'intervista telefonica per approfondire alcuni aspetti e valutare il peso di eventuali bias.

B) Strumenti

Ai soggetti delle coorti in oggetto è stato spedito, per posta, il questionario costituito da domande chiuse e strutturato in quattro sezioni:

  • notizie generali
  • lavoro attuale
  • ricerca di lavoro
  • rapporto Università-mondo del lavoro

Il questionario, abbreviato e semplificato, essendo somministrato per posta, deriva dal questionario ISTAT relativo alla pubblicazione "Inserimento professionale dei laureandti - Indagine 1995", al fine di ottenere risultati paragonabili a livello nazionale. Il questioanrio è stato realizzao su appositi forms per la lettura ottica e i dati sono stati acquisiti tramite lettura operata da apposito scanner.

C) Controllo di qualità

Sul file dei dati acquisto si è operato un controllo di qualità, tramite computer, per verificare la congruenza delle risposte ed operare le necessarie correzioni.
 

Mappa del sito | Credits: apnetwork.it